Arte per Tutti: il Programma di Orpheo dedicato all’accessibilità

arte per tutti - orpheo

Orpheo crede che l’arte sia un diritto per tutti e per questo ogni giorno si impegna a rendere i musei e i siti culturali con cui collabora maggiormente accessibili a tutti i visitatori.
Il concetto di “accessibilità” all’arte è inclusivo perché tiene in considerazione non solo le esigenze delle persone portatrici di handicap fisici o mentali, ma anche quelle dei bambini, delle famiglie, dei giovani, delle persone anziane, dei meno abbienti.

Con un’esperienza di oltre vent’anni nell’accompagnare i turisti di tutto il mondo e lavorando ogni giorno a stretto contatto con musei e luoghi di cultura, Orpheo crede sia necessaria una maggiore apertura del mondo dell’arte a tutti i visitatori. E’ sotto questo impulso che nasce il Programma dedicato all’accessibilità “Arte Per Tutti”.

Lanciato da Orpheo all’inizio del 2016, “Arte Per Tutti” ha lo scopo di creare una rete di portatori di interesse nel mondo culturale con l’intento di sensibilizzare tutti sul tema dell’accessibilità all’arte. Dalle associazioni no profit e di categoria ai musei, alle chiese, ai siti culturali: tutti saranno coinvolti nel Programma.

 

 

Orpheo offre agli interlocutori coinvolti nel Programma le proprie competenze nel campo dell’accessibilità e garantisce prodotti su misura per venire incontro a ogni esigenza. Sono tante le nostre soluzioni che possono essere integrate all’interno di ciascun progetto relativo all’accessibilità: dalla creazione di percorsi ad hoc per i bambini, all’offerta di prodotti semplici e intuitivi per i più anziani, dalle audiodescrizioni, i percorsi tattili, la riproduzione di testi in braille per i non vedenti, ai video nel linguaggio dei segni per i non udenti.

Inoltre, Orpheo è l’unico produttore in Italia a fornire a tutti i clienti e partner audioguide dotate di marcatore in rilievo sulla tastiera per permettere a non vedenti e a ipo-vedenti di orientarsi sulla tastiera e a fornire cavi a induzione, compatibili con ogni apparecchio acustico, da collegare direttamente all’audioguida. Tale cavo amplifica il commento audio direttamente nell’apparecchio, agevolando la visita guidata per persone ipo-udenti.

Infine, viene garantito il completo automatismo dei nostri apparecchi: grazie all’attivazione automatica del commento e alla sincronizzazione audio-video, il visitatore con problemi motori dovrà solamente ascoltare e vivere l’emozione della visita guidata.

L’obiettivo di “Arte Per Tutti” sarà la realizzazione, alla fine del 2016, di una campagna di sensibilizzazione su scala nazionale che vanterà del supporto della rete creata all’interno del progetto e che verrà realizzata in un sito museale aderente all’iniziativa.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *