Totem multimediali: pilastri del futuro touch screen

Il totem è per eccellenza il simbolo di un passato primordiale che affonda le sue radici nel mistero. Da oggi non è più così: il passato ancestrale diventa più che mai contemporaneo, o ancora meglio avvenire tecnologico con i totem multimediali Orpheo. Ma scopriamo meglio di cosa stiamo parlando.

Totem touch screen: ecco come interagire con l’Arte

Visitare un museo, un parco archeologico o una chiesa è ormai un’esperienza facile e completa grazie agli innumerevoli dispositivi a supporto degli utenti. Tra audioguide, videoguide e app, ognuno può trovare la soluzione più adatta sé in termini di interesse, tempo a disposizione e ambienti da girare. Talvolta la soluzione migliore resta però il totem: un unico dispositivo, facile da usare, che permette di avere una spiegazione chiara, completa e multimediale dell’intero ambiente in cui è collocato, e non solo. I totem interattivi sono perfetti per chiese e luoghi non troppo grandi o “labirintici” in cui i visitatori possano godere di una descrizione dettagliata di ciò che vedono e della sua storia, senza bisogno di spostarsi.

Totem multimediali Orpheo Stylus: caratteristiche e vantaggi

Totem_Pompei3Il nostro team ha ormai acquisito una vasta expertise in fatto di tecnologie applicate alla fruizione museale. Dall’avvio automatico all’app per smartphone, sono numerosi i prodotti Orpheo di alta qualità. Ma a fianco a tanta innovazione mobile, continuiamo a migliorare gli harware statici fornendoli di software sempre più ricchi, efficienti e interattivi. Stiamo parlando dei totem touch screen Orpheo Stylus. La selezione, l’attivazione e la gestione dei contenuti potrà essere effettuata direttamente dagli utenti, grazie allo schermo touch screen altamente intuitivo. Inoltre il totem tecnologico può essere sincronizzato con luci colorate, effetti sonori e altri dispositivi animati. 

Tra le caratteristiche tecniche di questo totem:

  • schermo 22 pollici
  • due cornette e un altoparlante
  • micro pc interno a basso consumo
  • colorazione personalizzabile
  • gettoniera elettronica
  • struttura in acciaio zincato ancorabile al suolo e serratura di sicurezza

Per scoprire tutte le caratteristiche del prodotto, leggete la scheda tecnica delle Orpheo Stylus.

Software di base per totem multimediali

Come per ogni altro dispositivo, il software caricato sul totem è realizzato interamente dai nostri esperti che conoscono ormai bene le necessità dei visitatori. Si tratta di una tecnologia prodotta in-house, già ampiamente sperimentata in importanti luoghi d’interesse culturale. Non solamente la configurazione e le funzionalità vengono scelte direttamente dal cliente, ma il software è facilmente aggiornabile nel corso del tempo e garantisce un layout estremamente snello per gli utenti, anche grazie all’utilizzo di icone facilmente comprensibili. Inoltre i contenuti stessi vengono supervisionati dal cliente e questo, oltre al forte know how tecnologico assicurato da Orpheo, è garanzia di qualità intellettuale.

Realizzazione contenuti per totem interattivi

E se pensate che il lavoro di Orpheo si limiti a grafica e interfaccia vi sbagliate: il team di Orpheo può contare su una ricca schiera di professionisti nei settori della scrittura, dell’editing audio e video e anche del doppiaggio. Un sofware è tanto più stimolante e completo quanto più offre contenuti variegati: audio, video, immagini, effetti sonori, ecc. I servizi di Orpheo per realizzare contenuti di qualità sono:

  • riprese video e post editing. Grazie alla nostra strumentazione, i tecnici video sono in grado di realizzare riprese originali e mozzafiato con i droni. totem multimedialiIn questo modo, non solamente sarà più dinamica l’offerta contenutistica del totem, ma verranno offerte prospettive inedite e particolari altrimenti inosservati del luogo d’interesse. Spesso le immagini vengono utilizzate per creare anche uno slide show nel menu generale del totem. Su richiesta del cliente Orpheo realizza anche riprese video di testimonianze di esperti o videomessaggi di benvenuto di direttori, vescovi o personalità influenti da inserire nel totem.
  • post produzione. Nel nostro studio i tecnici procedono poi al montaggio e all’editing delle riprese: correzione luminosità, aggiustamento colori, fino all’inserimento di sottotitoli, didascalie e sottopancia, il team Orpheo cura la produzione dei contenuti in ogni sua fase.
  • scrittura testi. Non c’è poi successo senza uno storytelling che si rispetti. Ecco perché anche per la stesura dei testi ci avvaliamo di professionisti. Ovviamente il lavoro dei nostri scrittori viene sottoposto al cliente prima di procedere con la fase del doppiaggio. Bisogna sempre tener conto delle diverse condizioni di fruizione dei contenuti a seconda dei dispositivi utilizzati: il commento audio non deve annoiare il visitatore, ma anzi ravvivarne costantemente la curiosità ed essere facilmente seguibile. Nel momento in cui si scrivono testi per una colonna fissa, ad esempio, va considerato l’impedimento del visitatore a passeggiare per l’ambiente ascoltando il commento audio nella forma della scrittura. Questo e molti altri accorgimenti garantiscono uno storytelling piacevole, ma soprattutto efficace. La traduzione dei testi è un passaggio ancor più complesso. Se ogni lingua ha lessico ed espressioni proprie, conoscerli è ancor più importante per garantire a visitatori di diversa nazionalità la medesima qualità di intrattenimento. Ecco perché anche questo servizio è affidato a traduttori madrelingua che meglio di chiunque altro possono tradurre contenuti e brio.
  • produzione audio. Una volta ricevuto l'”ok” da parte del cliente, il nostro studio di registrazione si occupa della realizzazione audio dei testi. Collaboriamo ormai da anni con professionisti del doppiaggio, di molti dei quali il grande pubblico conosce bene la voce (solo per fare qualche nome: Luca Word, Roberto Pedicini, Giulio Scarpati). Anche per la lettura dei testi in altre lingue non possiamo che affidarci a doppiatori madrelingua che sanno bene quali pronunce e intonazioni eseguire. Di questi speaker stranieri Orpheo ha a disposizione un database di ben 700 voci in 47 lingue diverse. Anche la scelta della voce viene fatta dal cliente, al quale vengono inviate delle demo di prova. Una volta conclusa la registrazione, l’audio viene arricchito e completato con effetti sonori e accompagnamenti musicali. Abbiamo degli esperti di sound design che si occupano di ricerche storico-musicali, coerenti con l’epoca originaria e il luogo narrato. Anche in questo caso c’è piena disponibilità a collaborare con il cliente ed inserire brani musicali da lui forniti.

Se volete scoprire tutte le tecniche di registrazione impiegate da Orpheo, leggete anche: Audioguide Orpheo: tutti i segreti della produzione audio

Perché scegliere un totem touch screen Orpheo?

Gestite un piccolo museo? La vostra chiesa è piccola ma conserva grandi tesori? Volete condividere con tutti la straordinaria storia del sito che gestite ma non avete grandi risorse economiche? Allora i totem multimediali Orpheo fanno al caso vostro. Sono colonne fisse che mettono a disposizione dei visitatori un approfondimento facoltativo del luogo, ma che assicurano un risparmio in termini di costi. Gli Stylus non richiedono infatti uno staff, neppure occasionale, e non hanno bisogno di manutenzione quotidiana. Inoltre, la dotazione di due cornette distinte e di un altoparlante garantisce di poter fornire un servizio a più visitatori contemporaneamente anche senza dispositivi individuali.  Già molti luoghi d’interesse culturale hanno trovato nei totem interattivi la soluzione migliore. Ultimamente si sono aggiunti a questa schiera il Santuario di Pompei e il Duomo di Lecce per i quali, oltre alla produzione audio, abbiamo realizzato anche riprese con droni. Ecco un assaggio della clip Orpheo per il Santuario di Pompei.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *