Museo Storico della Scuola Alpina: Orpheo in montagna

Il Museo Storico della Scuola Alpina della Guardia di Finanza di Predazzo ha vita recente, ma conserva reperti di una lunga storia illustre. Inaugurato il 7 maggio 2013, ospita infatti parte della collezione del Museo Storico della Guardia di Finanza di Roma, del quale è a tutti gli effetti una sezione distaccata. Inizialmente è sorto intorno ad un nucleo di cimeli storici donati da collezionisti privati e da militari del Corpo in servizio e in congedo. In un secondo momento la collezione è stata accresciuta con quadri, uniformi, oggettistica militare o documenti provenienti dal Museo Storico di Roma.

Attraverso un ricco percorso espositivo che si snoda tra i saloni della sede, è possibile ripercorrere la storia dell’Istituto di addestramento militare alpestre del corpo dei Finanzieri più antico al mondo. La scuola vennmuseo storico della scuola alpinae infatti istituita nel 1920, a Predazzo, in  una caserma austriaca poi intitolata al  “Magg.Giovanni Macchi“ M.A.V.M., eroicamente  caduto in battaglia alla testa del 20° Battaglione de finanzieri nella zona del Pal Piccolo. Finita la Grande Guerra, fu evidente come fosse necessario un addestramento ad hoc per i militari del corpo che operavano nelle zone di montagna e fu allora che, su iniziativa del Generale Giuseppe Ferrari, venne fondato il “Distaccamento sciatori” di Predazzo, amministrato dalla Legione di Trento. Nel 1921, dopo un anno di attività, nacque così la Regia Scuola Alpina della Guardia di Finanza alle dipendenze dalla Legione Allievi di Roma.

Un’occasione per ripercorrere l’intensa storia di quest’ Arma, dalle vicende belliche a quelle formative, ma non solo. Il museo, creato anche con la consulenza della Fondazione Museo Storico del Trentino e grazie ai finanziamenti della provincia autonoma di Trento, offre anche uno spaccato della tradizione alpina. Il Museo Storico della Scuola Alpina della Guardia di Finanza di Predazzo assicura una visita stimolante anche per gli appassionati della vita di montagna. Manufatti, equipaggiamenti, tecniche di sci e di alpinismo sono altre testimonianze culturali profondamente radicate in quelle zone; infatti anche gli amanti dello sport troveranno questa collezione molto interessante. D’altronde è ben noto l’incentivo dato dalle Fiamme Gialle agli sport invernali facendo aggiudicare anche non poche soddisfazioni olimpiche al medagliere italiano, alcune delle quali sono ammirabili durante la visita.

Orpheo si fa narratore della ricca storia di questo museo.  Non solo vi accompagniamo con le nostre audioguide Mikro LX, ma i contenuti audio registrati nel nostro studio professionale assicurano una qualità eccelsa delle tracce.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *